mercoledì, 19 Giugno 2024
adv
HomeTruckMancano le bisarche: ora si muovono i costruttori

Mancano le bisarche: ora si muovono i costruttori

Per ovviare alla carenza di autotrasportatori per la consegna dei nuovi veicoli, Stellantis e Renault provano ad affidarsi alle risorse interne

adv

La mancanza di camionisti, e quindi delle bisarche, sta tenendo ferme nei piazzali migliaia di auto che sarebbero pronte per essere consegnate ai clienti. Il problema ha assunto ormai proporzioni preoccupanti, per questo le case automobilistiche europee provano ad arrangiarsi come possibile, arrivando a reclutare i propri lavoratori per trasportare i veicoli a destinazione. Secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg, si stanno muovendo in questo modo, per esempio, i marchi del gruppo Stellantis e Renault.

Stellantis ha già trovato 140 dipendenti – soprattutto italiani, francesi e spagnoli – pronti a cambiare mansione e mettersi al volante delle bisarche. Il gruppo sta pagando la formazione per far ottenere a questi dipendenti la patente per guidare il camion e facilitare così il cambiamento di mansione. Anche il brand francese starebbe formando alcuni dipendenti della società Adecco per far ottenere loro la patente di guida per camion.

adv
adv
ARTICOLI CORRELATI
adv

Più popolari

adv