venerdì, 24 Maggio 2024
adv
HomeIntermodaleMSC: più navi, più sostenibili

MSC: più navi, più sostenibili

Il brand crocieristico punta a conseguire entro il 2050 il traguardo della neutralità carbonica, ovvero operazioni a impatto zero di CO2.

adv

Nuove navi green, itinerari più ricercati, esperienze di bordo ed escursioni sempre più entusiasmanti, importanti iniziative per la sostenibilità e un’innovativa campagna pubblicitaria globale. Il tutto, abbinato a un forte aumento dei crocieristi che in Italia, nel 2023, raggiungeranno quota 4 milioni, tornando non solo ai livelli pre-Covid, ma registrando anche un record di oltre 1.000 toccate in un solo anno. E rafforzando così ulteriormente la posizione di leadership di MSC Crociere, terzo brand crocieristico nonché compagnia in più rapida crescita a livello globale, da anni indiscusso numero uno di settore nella Penisola, in Europa, Sud America, Golfo Persico e Sud Africa, con una forte e crescente presenza nei Caraibi, in Nord America e in Estremo Oriente. Queste le novità principali raccontate da Leonardo Massa, Managing Director di MSC Crociere.

Quest’anno la flotta raggiungerà il traguardo delle 22 unità grazie all’arrivo di MSC Euribia, la seconda nave di MSC Crociere alimentata a Gnl dopo MSC World Europa, entrata in flotta a novembre del 2022 e destinata a operare dall’Italia in Mediterraneo a partire da aprile di quest’anno. La terza nave della flotta alimentata a Gnl, MSC World America, è attualmente in costruzione e sarà consegnata nel 2025. Sul fronte della tutela ambientale, che per MSC Crociere rappresenta la sfida principale, la compagnia ha già ridotto la propria intensità di emissioni di anidride carbonica del 35% dal 2008 ad oggi e, sulla scia di quanto previsto dalla International Maritime Organisation (IMO), si è impegnata a conseguire entro il 2050 il traguardo della neutralità carbonica. “Stiamo continuamente ottimizzando l’uso dell’energia a bordo attraverso soluzioni specifiche e altamente innovative, tra cui sistemi di ventilazione intelligenti e sistemi di condizionamento avanzati, con circuiti di recupero dell’energia, che consentono un’efficace distribuzione del caldo e del freddo. Anche il risparmio idrico e l’indipendenza dall’acqua rappresentano un fattore chiave. Le navi di MSC Crociere sono dotate di moderni impianti di produzione dell’acqua. Quasi tutta l’acqua utilizzata a bordo è autoprodotta, con sistemi altamente efficienti di osmosi inversa e/o evaporazione che producono acqua dolce pulita dall’acqua di mare. Ogni nave ha la capacità di produrre oltre 3 milioni di litri di acqua di rubinetto al giorno” ha spiegato Massa.

adv
adv
ARTICOLI CORRELATI
adv

Più popolari

adv