mercoledì, 12 Giugno 2024
adv
HomeIntermodaleConsegnata a Msc la prima portacontainer da oltre 24.000 Teu

Consegnata a Msc la prima portacontainer da oltre 24.000 Teu

La Msc Tessa è destinata al servizio Lion fra Cina e nord Europa

adv

Msc ha preso in consegna nei giorni scorsi la prima della sua nuova classe di navi portacontainer ultra large. Msc Tessa è, secondo il cantiere cinese Hudong-Zhoghua di China State Shipbuilding Corporation, la più grande nave portacontainer attualmente completata e consegnata al mondo, con una capacità nominale di 24.116 Teu. La nave sarà posizionata sulla Lion Route e partirà per il suo primo viaggio il 16 marzo da Ningbo con scali a Shanghai e Yantian. Farà scalo a Rotterdam, Anversa e Felixstowe nel nord Europa, con uno scalo a Tangeri durante il viaggio di ritorno prima di proseguire per Singapore.

Gli ordini per la nuova classe di Ulcv di Msc sono stati suddivisi tra diversi cantieri in Cina, con un totale di 14 navi dal design simile che dovrebbero essere consegnate nel 2023. Tutte le navi presentano le stesse caratteristiche di base – sono lunghe 399,9 metri e larghe 61,5 – e di risparmio energetico incorporate nel design. Impiegano, infatti, una piccola prua bulbosa, eliche di grande diametro e condotti a risparmio energetico. Sono, inoltre, le prime navi Msc costruite con un sistema di lubrificazione ad aria per ridurre la resistenza dello scafo e generatori ad albero per produrre energia aggiuntiva. I funzionari del cantiere hanno stimato che questa tecnologia consentirà un risparmio energetico del 3-4%, con una riduzione delle emissioni di CO2 di oltre 6.000 tonnellate all’anno.

Secondo Alphaliner, il portafoglio ordini totale di MSC è attualmente di 131 navi. Una volta completate, le nuove navi rappresenteranno un terzo dell’attuale flotta di Msc e avranno una capacità totale di 1,7 milioni di Teu. Mentre le navi attuali sono alimentate in modo convenzionale, Msc sta iniziando a operare anche con navi a doppia alimentazione a Gnl. La compagnia ha testato i biocarburanti e afferma che ne amplierà l’uso nel prossimo futuro. Il mese scorso Msc ha anche ordinato i suoi primi progetti pronti per l’ammoniaca, che saranno costruiti in Cina.

adv
adv
ARTICOLI CORRELATI
adv

Più popolari

adv