mercoledì, 19 Giugno 2024
adv
HomeTruckVolvo: la strada di Stop Look Wave incrocia l’Electric Tour 2023

Volvo: la strada di Stop Look Wave incrocia l’Electric Tour 2023

Il progetto coinvolge le scuole con l'obiettivo di diffondere la cultura della sicurezza stradale e della sostenibilità

adv

Non poteva essere migliore la partenza dell’Electric Tour 2023 di Volvo Trucks Italia: giovedì 25 maggio, l’Headquarter di Zingonia ha ospitato, alla presenza delle principali Istituzioni di Comune e Regione, una nuova tappa di Stop Look Wave, il progetto nato in Svezia e portato in tutto il mondo per educare e proteggere gli utenti più giovani e vulnerabili della strada.

Lo spazio si è riempito dell’allegria e dell’entusiasmo di 130 bambini: 100 alunni della Scuola Primaria di Osio Sotto (BG) con la collaborazione del comitato genitori, più una delegazione del settore giovanile dell’Atalanta Calcio, ulteriore tassello della partnership tra le due società, basata su un reale impegno educativo nei confronti delle giovani generazioni. I piccoli partecipanti si sono scaldati con il nuovo video musicale di Stop Look Wave  e hanno imparato i gesti fondamentali da compiere prima di un attraversamento pedonale: fermati, guarda in entrambe le direzioni, saluta con la mano per ottenere l’attenzione del conducente, attraversa solo quando hai stabilito un contatto visivo.

Perché strisce e segnali non bastano, soprattutto con un mezzo pesante. I bambini se ne sono resi conto quando sono saliti su un Volvo FH Electric e hanno sperimentato che cosa vede davvero un conducente. Nelle altre postazioni, i bambini hanno svolto attività ludiche legate a Sicurezza e Sostenibilità, valori fondanti di Volvo Trucks insieme alla Qualità.

Nell’anno in cui Bergamo è capitale della cultura, Volvo Trucks e Atalanta Calcio si uniscono nel promuovere la cultura della Sicurezza, della Sostenibilità e dello Sport.

Massimo Luksch, People & Culture Director di Volvo Trucks Italia, ha sottolineato l’importanza di un progetto “nato nel 2015 e diffuso in 30 paesi del mondo per promuovere la sicurezza stradale, che ha coinvolto solo in Italia 300.000 studenti. Un progetto che è parte integrante della nostra cultura: creare progresso e costruire una società con zero incidenti causati dai nostri veicoli”.

adv
adv
ARTICOLI CORRELATI
adv

Più popolari

adv