mercoledì, 19 Giugno 2024
adv
HomeMobilitàStella rieletto alla Presidenza del Gruppo Componenti di ANFIA

Stella rieletto alla Presidenza del Gruppo Componenti di ANFIA

Eletti anche il Comitato Direttivo del Gruppo Componenti e i sette membri del Gruppo che faranno parte del Consiglio Generale ANFIA

adv

In occasione dell’Assemblea del Gruppo Componenti di ANFIA svoltasi a Eataly Lingotto (Torino), Marco Stella, Amministratore delegato di Duerre Tubi Style Group, è stato rieletto alla Presidenza del Gruppo. Resterà in carica fino al 2026. Sono inoltre stati eletti il Comitato Direttivo del Gruppo Componenti, composto da 19 associati, e i 7 membri del Gruppo che faranno parte del Consiglio Generale ANFIA, per il quadriennio 2023-2026. Per Marco Stella si rinnova anche la qualifica di Vice Presidente dell’Associazione.

 “Accolgo con piacere la conferma dell’incarico alla Presidenza del Gruppo Componenti – ha dichiarato Marco Stella. Il settore automotive sta oggi attraversando un momento difficile e ricco di sfide a partire da quelle normative, che implicano la necessità di consolidare una roadmap di decarbonizzazione della mobilità a livello europeo coordinando la recente proposta di regolamento sui nuovi standard Euro 7 per i veicoli leggeri e pesanti con il regolamento ancora in discussione sulla riduzione delle emissioni di CO2 delle nuove auto e veicoli commerciali leggeri e con la nuova proposta sui target di riduzione della CO2 dei veicoli pesanti. Nei prossimi mesi e anni serviranno concretezza e realismo per gestire gli impatti economici e sociali della transizione, con l’industria e il Governo pronti a lavorare sinergicamente per salvaguardare la competitività della filiera e i posti di lavoro a rischio. E’ prioritario sostenere le imprese nella riconversione produttiva degli impianti e nello sviluppo di nuove tecnologie, parimenti alla costruzione di un ecosistema nazionale che ci aiuti ad attrarre nuovi investimenti nel Paese, soprattutto laddove ci sono gap di competenze o filiere ancora da sviluppare”. 

Dopo la votazione per il rinnovo delle cariche associative, preceduta dall’approvazione del Regolamento del Gruppo Componenti e da un breve consuntivo delle attività recenti, si è tenuto l’intervento di Gianluca Di Loreto, Partner della società di consulenza strategica Bain & Company, con una relazione su alcuni temi di stretta attualità per il settore. “Se il 2022 è stato un anno davvero sfidante, in termini di complessità, per il settore automotive a livello globale nei primi mesi del 2023 – pur nell’incertezza persistente dello scenario macroeconomico – stiamo assistendo ad un allentamento della pressione sui chip, e il picco dei prezzi sembra ormai alle spalle. Rischi di recessione a parte, si assiste quindi ad una certa normalizzazione delle catene di fornitura, ma questo non risparmia alla filiera italiana alcune sfide cruciali. Infatti, molte realtà del Paese stanno avviando un graduale processo di consolidamento – con la maggioranza dei deal che vede coinvolti i componentisti meccanici – ma il panorama italiano rimane ancora molto frammentato per competere fuori dalle nicchie di mercato. Le pressioni sull’automotive Made in Italy non arrivano solo dalle sfide poste dall’arena competitiva globale (con player da decine di miliardi di fatturato), ma anche dalle sempre più pressanti richieste in chiave ESG da parte di tutti gli stakeholder. Per rimanere competitiva, la filiera italiana sarà chiamata a fare molti passi avanti nei prossimi anni sul fronte della circolarità e delle emissioni di ‘Scopo3’, trasformando un bisogno di mercato in una nuova opportunità di differenziazione”. 

Infine, Renzo Servadei, Amministratore Delegato di Autopromotec, ha presentato Futurmotive, la rassegna internazionale per il futuro della mobilità, per la transizione energetica ed ecologica e le innovazioni nel settore automotive, di cui ANFIA è partner, in programma dal 16 al 18 novembre 2023 nel quartiere fieristico di Bologna. 

adv
adv
ARTICOLI CORRELATI
adv

Più popolari

adv