giovedì, 23 Maggio 2024
adv
HomeMobilitàBando Anas per il monitoraggio dei ponti

Bando Anas per il monitoraggio dei ponti

Il Programma SHM (Structural Health Monitoring) consente un controllo molto più ampio su tutto il processo di monitoraggio dello stato di salute delle infrastrutture.

adv

Si completa il piano di gare previsto per lo sviluppo del monitoraggio tramite sensori di mille ponti e viadotti lungo la rete Anas (Gruppo Fs Italiane). Da oggi, infatti, è in Gazzetta ufficiale il quinto e ultimo bando di gara del Programma SHM (Structural Health Monitoring). Il bando è per complessivi 45 milioni di euro e l’appalto è suddiviso in sei lotti. L’investimento complessivo del Programma SHM per l’infrastrutturazione e il monitoraggio dei ponti e dei viadotti presenti sulla rete gestita è pari a 275 milioni di euro, finanziati dal “Fondo Complementare” connesso al PNRR. Il Programma prevedeva 5 gare: le prime quattro sono andate in Gazzetta ufficiale fra aprile e novembre 2022. Il Programma SHM consente un controllo molto più ampio su tutto il processo di monitoraggio dello stato di salute delle infrastrutture, consentendo la piena integrazione con i protocolli manutentivi attraverso l’utilizzo di una banca dati centralizzata delle opere. L’acquisizione costante delle informazioni relative allo stato di queste opere consentirà, inoltre, attraverso l’applicazione di algoritmi di Intelligenza Artificiale, la definizione di processi di manutenzione predittiva. Al fine di garantire la massima tempestività nell’avvio delle attività, tutti i lotti, di durata biennale, verranno attuati mediante il flessibile strumento dell’Accordo Quadro. La scadenza per la presentazione delle offerte digitali è fissata al 25 gennaio 2023.

 

 

 

adv
adv
ARTICOLI CORRELATI
adv

Più popolari

adv