venerdì, 24 Maggio 2024
adv
HomeMobilitàATM guida la mobilità sostenibile e innovativa

ATM guida la mobilità sostenibile e innovativa

La società sta guidando la transizione verso il trasporto pubblico elettrico, espandendo la sua presenza sia a livello nazionale che internazionale, e investendo nella digitalizzazione per migliorare l'esperienza di viaggio dei cittadini.

adv

Fondata oltre 80 anni fa e dal 2006 capogruppo del Gruppo Azienda Trasporti Milanesi, negli ultimi anni, ATM accelera nel suo percorso che vede la sostenibilità e l’innovazione come driver principali. Nel 2007 l’azienda lancia “Piano Full Electric”, con l’obiettivo di convertire l’intera flotta di autobus (circa 1200 mezzi) a veicoli elettrici, riducendo il consumo di gasolio di 30 milioni di litri all’anno e abbattendo le emissioni di CO2 di 75.000 tonnellate annue. Dalla metà del 2020 prende avvio la fornitura di autobus elettrici e di autobus ibridi; ATM indice la gara per l’acquisto di nuovi filobus e di nuovi tram. Per la flotta metropolitana iniziano le consegne della seconda fornitura di ulteriori 15 treni “Leonardo” per la M2.

Come spiega l’Ing. Paolo Marchetti, Direttore Strategia e Sviluppo Business di ATM, a The science of where magazine, “Con una rete composta da 30 mila corse al giorno in metropolitana e in superficie pensiamo di ricoprire un ruolo centrale nella transizione ambientale attualmente in corso a Milano. Infatti, continuiamo ad investire nella mobilità green nonostante l’aumento dei costi dell’energia e il livello di passeggeri trasportati che si attesta sempre intorno al meno 15/20% rispetto al pre-Covid. Ad oggi sono in servizio 170 e-bus ed entro la fine dell’anno saranno 250. Già il 70% di tutto il servizio di trasporto pubblico di ATM viene effettuato con energia elettrica certificata e proveniente da fonti rinnovabili. Si tratta ovviamente di una grande sfida – aggiunge Marchetti – che implica anche la riconversione di alcuni depositi già esistenti e la futura costruzione di altri due ex novo, realizzati ad hoc per ospitare gli e-bus“.

L’approccio internazionale di ATM è un altro aspetto rilevante. Oltre a operare in diverse città italiane, l’azienda ha partecipato a gare nazionali e internazionali, acquisendo una posizione d’eccellenza nella gestione di metropolitane automatiche. ATM è presente anche all’estero, gestendo linee metropolitane in città come Copenaghen e Riyad. La sua esperienza e competenza nel settore hanno portato all’assegnazione del contratto per la gestione della prima metropolitana automatica della Grecia a Salonicco.

La digitalizzazione è stata un altro pilastro fondamentale del percorso di crescita di ATM. La società ha puntato sulla smart mobility e semplificazione delle procedure rivolte ai cittadini, con il 60% delle transazioni che avvengono tramite supporti digitali. ATM è stata una delle prime aziende di trasporto locale a introdurre il pagamento contactless in metropolitana nel 2018, estendendolo poi a tutti i mezzi di superficie e all’intera rete.

La mobilità è un elemento chiave nelle smart city e nello sviluppo urbano sostenibile. ATM, consapevole di ciò, sta investendo nella costruzione di un servizio di mobilità integrata, consentendo ai cittadini di usufruire di diversi mezzi di trasporto in modo semplice e intuitivo. La collaborazione con Think Smart Mobility @MIND è stata un’opportunità importante per confrontarsi con altre realtà del settore e lavorare insieme per trovare soluzioni innovative per il futuro della mobilità.

adv
adv
ARTICOLI CORRELATI
adv

Più popolari

adv