martedì, 27 Febbraio 2024
adv
HomeIntermodaleCon Msc Sola riparte il servizio Dragon di Msc tra Far East...

Con Msc Sola riparte il servizio Dragon di Msc tra Far East e Italia

Dopo gli scali a Gioia Tauro (Mct) e a La Spezia (Lsct) è arrivata al Sech di Genova la portacontainer da 11.300 Teu

adv

Al terminal container Psa Sech del porto di Genova ha ormeggiato questa mattina la nave Msc Sola: costruita nel 2008, lunga oltre 360 metri e larga 46 metri, ha una portata di 11.300 Teu. Il direttore del terminal Psa Sech, Davide Romanengo, ha consegnato al comandante Raffaele D’Esposito il crest aziendale, celebrando in questo modo l’approdo della prima nave inserita nel servizio Dragon di Msc. Il collegamento regolare tra il FarEast e il Mediterraneo ritorna dunque operativo dopo un lungo stop causato dalla pandemia.

Il terminal precisa che su questa linea operata da Msc saranno impiegate navi portacontainer con capacità compresa tra gli 8.000 e i 14.000 Teu, con partenza da Shanghai e toccate nei maggiori porti d’Oriente tra cui Ningbo, Yantian e Singapore, per arrivare nel Mar Mediterraneo attraverso il Canale di Suez, e scalare i porti di Napoli, La Spezia, Genova, Fos-sur-Mer e Barcellona. Nel caso della Msc Sola gli scali italiani dopo Suez sono stati solo Gioia Tauro e La Spezia (non Napoli).

Psa Sech precisa inoltre che la Msc Sola è una delle navi più grandi ad aver mai attraccato al terminal di Calata Sanità, nel bacino del porto storico di Genova, il cui record assoluto è ancora detenuto dalla Cma Cgm Scandola (lunga 366 metri e con una larghezza di 51,2 metri e 15.128 Teu) ormeggiata al Psa Sech a gennaio 2022. Prima di lei i precedenti primati erano stati segnati da numerosi scali di portacontainer con oltre 365 metri di lunghezza e 14.000 Teu di capacità operate da vettori come YangMing, Hapag-Lloyd e One.

Redazione

adv
adv
ARTICOLI CORRELATI
adv

Più popolari

adv