mercoledì, 19 Giugno 2024
adv
HomeTruckVolvo Trucks lancia nuovi sistemi di sicurezza

Volvo Trucks lancia nuovi sistemi di sicurezza

Dall'Assistenza Frontale a Corto Raggio al Sistema di Monitoraggio della Pressione Pneumatici, dall'avviso di apertura portiera all'Auto hold, sono molteplici le nuove funzionalità messe in campo da Volvo Trucks per assicurare la sicurezza di pedoni, ciclisti e conducenti.

adv

Aumentare la sicurezza di ciclisti e pedoni e facilitare il lavoro dei conducenti: con questo obiettivo Volvo Trucks sta introducendo una serie di nuovi sistemi di sicurezza per i suoi veicoli.

Tra i principali troviamo il nuovo sistema di Assistenza Frontale a Corto Raggio, progettato per rilevare un ciclista o un pedone nella zona di rischio di fronte al veicolo tramite un radar anteriore e una telecamera e avvertire il conducente in caso di rischio imminente di collisione. Un’altra caratteristica è un nuovo sistema di allerta al momento dell’apertura di una portiera. Questo sistema è progettato per avvertire se un pedone, un ciclista o un’auto si avvicina al al veicolo da dietro, sullo stesso lato del veicolo dove vi è aperta la portiera.

Sviluppiamo e introduciamo costantemente sistemi di sicurezza aggiuntivi in grado di migliorare le capacità del conducente, contribuendo a proteggere sia loro che le persone con cui condividono la strada. In Volvo Trucks la nostra visione a lungo termine è zero incidenti e la sicurezza è al centro di tutto ciò che facciamo. Con questi nuovi sistemi facciamo passi importanti per raggiungere questi obiettivi”, afferma Anna Wrige Berling, Traffic & Product Safety Director presso Volvo Trucks.

Alcune delle nuove funzionalità sono state sviluppate per soddisfare o addirittura superare la legislazione sulla sicurezza dell’UE, la GSR-Global Safety Regulation (Regolamento Generale sulla Sicurezza), che entrerà in vigore da luglio 2024. Il Regolamento, che rende obbligatori diversi sistemi avanzati di supporto alla guida, mira ad aumentare la sicurezza stradale e migliorare la protezione di conducenti, pedoni e ciclisti. L’UE prevede di salvare oltre 25.000 vite ed evitare 140.000 feriti entro il 2038.

adv
adv
ARTICOLI CORRELATI
adv

Più popolari

adv